A Kairos il Premio Euromoney 2014

3 aprile 2014

«Siamo lieti di questo riconoscimento, tanto più che ad attribuircelo è stata un’ampia giuria di addetti ai lavori». Così Caterina Giuggioli, Direttore Commerciale di Kairos Julius Baer SIM, commenta l’affermazione della società milanese nell’ambito del Premio Euromoney 2014. Prima nella categoria Hedge Fund Investments, infatti, Kairos è stata riconosciuta azienda top direttamente dai private banker che hanno partecipato all’indagine annuale il cui scopo è fornire un’analisi quantitativa e qualitativa dei migliori servizi di private banking, suddivisi per regione e aree di servizio. A coloro che quotidianamente si confrontano con clienti High net-worth individual è stato infatti chiesto di identificare le aziende cui fanno riferimento con maggiore fiducia come provider di servizi.

Il Premio giunge a pochi mesi dalla partnership strategica realizzata nel corso del 2013 tra Kairos – leader nel settore dell’asset management – e Julius Baer – leader svizzero nel settore del private banking. «Si tratta di due eccellenze – continua Giuggioli – che, insieme, rappresentano un punto di riferimento nella nuova cultura del private banking in Italia».

Afferrato un obiettivo, però, già si tende a nuovi e ambiziosi traguardi. «Vogliamo continuare ad eccellere nel nostro mestiere e, in tal senso, nel corso degli ultimi mesi abbiamo fatto alcuni inserimenti importanti nella nostra squadra con banker di altissimo livello».

Condividi