La Scuola Oliver Twist incontra il maestro Mendini

1 marzo 2015

Un grande maestro con il gusto del racconto, una platea di giovani alunni: attenti, interessati e desiderosi di apprendere. Anche questa volta c’erano tutti gli ingredienti perché un ulteriore appuntamento del ciclo “Cosa c’è dietro” della Scuola Oliver Twist di cui Kairos è da sempre partner realizzata in collaborazione con l’associazione Cometa di Como si tramutasse in un successo. Il metodo ormai lo conosciamo: un dialogo aperto tra maestro e allievo, il primo porta l’esperienza, il saper fare e il secondo il desiderio di realizzare, l’ambizione, l’innovazione. Una chiave che è stata propria anche della mattinata di lavori con Alessandro Mendini, uno degli architetti e designer italiani più famosi, autore di opere e progetti celeberrimi che costituiscono dei veri e propri capisaldi nel loro settore.

Mendini, il 26 febbraio scorso, ha dapprima visitato la Contrada degli Artigiani all’interno della Scuola Oliver Twist (nella foto), osservando e commentando con interesse i lavori dei ragazzi. Poi, a oltre 400 alunni venuti per conoscerlo, ha raccontato la sua vita, il suo lavoro, focalizzandosi su temi che hanno affascinato un uditorio conquistato innanzitutto dalla simpatia della persona prima ancora che dall’aurea di genialità del grande personaggio.

Continua, insomma, il percorso di conoscenza attraverso l’esperienza proposto dalla Scuola Oliver Twist. E già si guarda al prossimo appuntamento con Toni Servillo.

Condividi