Piazza Affari, navigare a vista in attesa delle semestrali

1 agosto 2018

Il mercato finanziario italiano ha performato molto bene nella fase iniziale di quest’anno grazie anche alla composizione diversificata dell’indice borsistico, meno ciclico rispetto ad altri indici europei.

L’andamento dei mercati finanziari molto probabilmente continuerà ad essere volatile anche nella seconda metà dell’anno. D’altro canto ci aspettiamo che i risultati economico finanziari delle semestrali presentati dalle principali società italiane tra il mese di luglio e il mese di agosto siano mediamente positivi, con qualche luce ed ombra, ma complessivamente sopra il consensus.

Le variabili economiche che restano ancora aperte sono invece quelle a livello macro, quali la politica e il tema dei dazi che porteranno incertezza ancora per qualche mese.

Per questo è necessario “navigare a vista” e cercare di capire come andrà il mercato per mettere in sicurezza i propri portafogli di investimento e nella parte finale dell’anno fare attenzione alle eventuali fasi di volatilità che potrebbero creare occasioni per acquistare titoli azionari: talvolta infatti è proprio durante le fasi di mercato più volatili che si trovano le opportunità migliori.

Il settore finanziario, con un peso molto importante nel nostro listino, è un esempio calzante dove ci aspettiamo sostanzialmente buono il reporting medio dei dati semestrali, ma le variabili macroeconomiche quali l’evoluzione dello spread e possibili problematiche politiche possono avere un impatto molto forte e conseguenze tangibili nell’immediato sulla performance di borsa.

I rischi di investimento nel settore finanziario restano pertanto alti e in ogni caso tale settore va considerato nel medio termine perché è il 2019 l’anno previsto per le grandi aggregazioni bancarie.

Le altre grandi variabili da monitorare in questi mesi estivi restano sicuramente le tensioni sui dazi, perché sono in grado di muovere gli indici borsistici in modo pesante e compromettente.

A cura di Massimo Trabattoni, Head of Italian Equity di Kairos per la rubrica Italian Times di AdvisorPrivate.

Condividi